Chi Siamo

"negli stessi fiumi scendiamo e non scendiamo, siamo e non siamo " Eraclito

FucinAlchemica è un’Associazione Culturale che opera principalmente in Trentino. Ha sede centrale a Levico Terme e promuove attività anche a Trento, in Val di Sole, in Val di Fiemme, a Rovereto e ad Ala.

E’ nata in modo spontaneo attraverso l’incontro di diverse realtà e si è trasformata nel tempo fino ad assumere questa forma e questo nome. E’ essenzialmente una Famiglia d’Anima, fondata su un intento e un sentire comune: quello di fare Anima, di Evolvere, creare e manifestare Bellezza.

L’Anima di FucinAlchemica si fonda sulla libertà: il suo principio risiede nell’inclusione, nella cooperazione, nella possibilità di mettere in discussione, di confrontarsi, di cambiare.
Non cerca soluzioni o consolazioni: è, appunto, una Fucina, uno spazio di trasformazione. Ed è Alchemica: si basa sulla nostra possibilità di affidarci ad un processo di morte e di rinascita che non fugge dall’affrontare temi o aspetti spesso considerati scomodi e destabilizzanti.

Le attività e le pratiche che fondano la vita di FucinAlchemica si muovono nell’ambito della Crescita Interiore, della Consapevolezza, della Comunicazione, della Realizzazione del Sé, dell’Arte e della Creatività, del Valore della Vita in tutti i suoi aspetti, della Natura e della Libertà.

Per approfondire gli ambiti specifici nei quali ci muoviamo puoi leggere alla voce Attività

In quanto Associazione, FucinAlchemica è l’insieme di tutti coloro che sentono di far parte di questa realtà e che riconoscono in essa fiducia, apertura, accoglienza e condivisione, principio di realtà:

FUCINALCHEMICA É L’INSIEME DI TUTTI I SOCI E DI TUTTI COLORO CHE PORTANO IN QUESTO SPAZIO LE LORO CONOSCENZE E COMPETENZE.

LE SUE CUSTODI SONO:

elisa cappelletti

Le tante domande che, fin da piccola, ho sentito riguardo al profondo senso dell’essere qui, mi hanno portata ad una vita di ricerca. In questo percorso ho incontrato la natura e gli animali, che mi hanno insegnato il valore della mia parte selvaggia e la naturalezza del nascere e del morire.

Ho lavorato sul corpo e sulle emozioni con Yves Lebreton, Philip Radice e con Matteo Trenti tramite le arti circensi, e conseguito il diploma d’attrice di teatro nel metodo Stanislavskij-Strasberg.
Ho frequentato il percorso in Costellazioni Rituali, conseguito il diploma di Counselor ad indirizzo Voice Dialogue e di Operatore Olistico nel trattamento di riequilibrio corporeo ed energetico, rispondendo al desiderio di portare queste esperienze agli altri.

Sono Presidente dell’Associazione FucinAlchemica, sostengo le attività e partecipo attivamente a tutti quei percorsi proposti dall’Associazione che mi portano più vicina alla mia vera natura.

erica cappelletti

Laureata in Filosofia a Bologna con una tesi sui simboli contenuti nel “Libro delle Opere Divine” di Hildegarda di Bingen, Counselor ad Indirizzo Immaginale formata da Selene Calloni Williams, conduco percorsi di Costellazioni Alchemiche, Psicogenealogia Immaginale, Yoga Sciamanico, Minfulness e Regressione Immaginale, Bagni di Suoni. Sono formatrice nelle Scuole di Operatore olistico e di Counselling ad indirizzo Alchemico Immaginale.

Nel mio lavoro non sono una terapeuta: sono piuttosto un’artista, un’amante, un’ostetrica dell’anima, una sciamana. I percorsi che propongo hanno come fondamento il Rituale, l’atto creativo,   l’atto di amore, che richiede di darsi a ciò che si è, riassorbire il reale, fare Anima; riconnettersi all’Ombra come più grande alleata nella via dello Spirito, riportare il Sacrum Facere nella quotidianità, l’Invisibile e l’Universo del Sogno, dell’Inconscio; andare al di là della separazione e del giudizio, integrarsi, arrendersi; abbandonare il controllo, riconoscere la magia.

Silvia Crosina

Non posso scegliere… sono ciò che sono.

Posso donare la conoscenza acquisita grazie alle mie esperienze di vita vissuta.

Ho iniziato il mio percorso di conoscenza immaginativa trent’anni fa. Il mio interesse principale era cercare di comprendere le dinamiche mentali.  Faticavo a credere si potesse sopravvivere senza vivere, esprimere solo amore. 

Ho vissuto ogni attimo della mia vita ponendomi domande di ogni tipo e cercando risposte. Le più chiare le ho trovate dentro me. Nelle più oscure profondità del mio essere, grazie anche all’aiuto dei Maestri che mi hanno accompagnato lungo il percorso. Il colore, lo Yoga Sciamanico, l’attenzione al momento presente sono i mezzi di trasporto che riescono a traghettarmi dall’esterno all’interno, dall’alto in basso, tra visibile ed invisibile, viaggi che mi conducono alle risposte  e alla  comprensione delle emozioni provate